News

Assunto senza i requisiti dell'offerta di lavoro? Licenziato e senza alcun risarcimento

Secondo la recente sentenza della Sezione Lavoro del Tribunale di Trapani, n. 522 del 2 ottobre 2019, se il lavoratore ha scientemente partecipato, senza averne i requisiti, ad una procedura selettiva di assunzione rivolta ad altri soggetti, il successivo licenziamento (pur se illegittimo) non produrrà alcun risarcimento in favore di quest'ultimo. 

Tale sentenza trova il proprio fondamento nella previsione dell'art. 1227 cod. civ., ove si stabilisce che «se il fatto colposo del creditore ha concorso a cagionare il danno, il risarcimento é diminuito secondo la gravita della colpa e l’entità delle conseguenze che ne sono derivate. Il risarcimento non é dovuto per i danni che il creditore avrebbe potuto evitare usando l'ordinaria diligenza»

Nel caso in esame, il ricorso aveva ad oggetto l'opposizione al licenziamento di un lavoratore a tempo determinato che aveva partecipato ad selezione avviata da un’agenzia per il lavoro, volta all'assunzione di un Direttore Generale, poi assunto pur non avendo i requisiti indicati per la partecipazione.

La selezione richiedeva infatti, tra i diversi requisiti, una laurea magistrale in alcune specifiche materie (ingegneria, economia e commercio, economia e management aeronautico, giurisprudenza). Titoli di studio di cui il lavoratore era sprovvisto. Tanto che, dopo circa due mesi dall'assunzione, l’azienda scopriva di tale assenza di titoli e deliberava di revocare l’incarico conferito.

Si legge nella motivazione della sentenza che il lavoratore "sin dall’inizio sapeva di non avere i titoli necessari per partecipare alla selezione bandita quindi, non può aver riposto alcun affidamento nell’esito (temporaneamente) favorevole della gara; egli pertanto, non può avanzare alcuna pretesa risarcitoria, in quanto l’intero danno di cui oggi si duole, é scaturito da una sua condotta" (cfr. Tribunale di Trapani, Sez. lavoro, Sent. n. 522 del 02/10/2019).

Pertanto, secondo questa giurisprudenza, in ipotesi di partecipazione ad una procedura selettiva senza averne i requisiti, il lavoratore rischia il licenziamento, senza poter poi neppure chiedere alcun risarcimento al Datore di lavoro, dato le conseguenze del licenziamento sarebbe comunque non imputabili al Datore di lavoro, ma solo al lavoratore ed alla sua scelta di partecipare alla selezione pur senza averne i requisiti.

 

Hai subito un licenziamento illegittimo? o devi contrastare la pretesa di un precedente dipendente? Vuoi ricevere una consulenza specializzata? Segnalaci il Tuo caso

  

DISCLAIMER
La presente Newsletter ha il solo scopo di fornire informazioni di carattere generale. Di conseguenza, non costituisce un parere legale né può in alcun modo considerarsi come sostitutivo di una consulenza legale specifica.

logo Mattarelli Rosetta
Contatti

Via del Viminale, 43
00184 Roma
Tel +39 06 45678196
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Social

Copyright 2019 Mattarelli Rosetta P. Iva 11891371004 - 02670120597 - All Rights Reserved | Informativa sulla privacy